Certificazioni INAIL

La Direzione Regionale Umbria dell'INAIL in data 7 agosto 2015 ha raccomandato di utilizzare il nuovo modello 5SS bis per l'inoltro delle certificazioni di malattia professionale.

 

Il modello, predisposto in 3 copie, è disponibile presso tutte le sedi INAIL ed è anche reperibile in versione informatica sul portale dell'Istituto in formato editabile all'indirizzo www.inail.it > modulistica > malattia professionale > certificazione medica.

Certificati per obblighi di denuncia

Successivamente, il Decreto Legislativo 14 settembre 2015 n. 151 "Disposizioni di razionalizzazione e semplificazione delle procedure e degli adempimenti a carico di cittadini e imprese e altre disposizioni in materia di rapporto di lavoro e pari opportunita', in attuazione della legge 10 dicembre 2014, n. 183. (GU n.221 del 23-9-2015 - Suppl. Ordinario n. 53 - Vigente al: 24-9-2015), all'art. 21 stabilisce che:

"Qualunque medico presti la prima assistenza a un lavoratore infortunato sul lavoro o affetto da malattia professionale e' obbligato a rilasciare certificato ai fini degli obblighi di denuncia di cui al presente articolo e a trasmetterlo esclusivamente per via telematica all'Istituto assicuratore. Ogni certificato di infortunio sul lavoro o di malattia professionale deve essere trasmesso esclusivamente per via telematica all'Istituto assicuratore, direttamente dal medico o dalla struttura sanitaria competente al rilascio, contestualmente alla sua compilazione." ... "Le modificazioni ... hanno efficacia a decorrere dal centottantesimo giorno successivo alla data di entrata in vigore del presente decreto" ...

Modifiche del Decreto Legislativo

Il citato Decreto apporta anche delle modifiche allo svolgimento diretto da parte del datore di lavoro (quindi anche il sanitario con dipendenti) dei compiti di prevenzione e protezione dei rischi previsti dal D.Lgs 81/2008 (versione aggiornata a settembre 2015) come riportato nella comunicazione della FNOMCeO. 

La FNOMCeO ha altresì chiesto ripetutamente un incontro al Ministro della Salute per tentare di risolvere le criticità insite nel Decreto.

Il Ministero della Salute, in conseguenza della riunione del 5 febbraio 2016, ha accolto le richiesta della FNOMCeO ed istituito un tavolo interministeriale per l'analisi delle criticità emerse.

Il 17 marzo 2016 il Ministero ha emanato dei chiarimenti applicativi in relazione al citato articolo.

La FNOMCeO continua i contatti con Ministero ed INAIL per cercare soluzione alle problematiche

Sostituzioni

Servizi

Puoi scrivere alla segreteria dell'Ordine per inviare una proposta di miglioramento o segnalare anomalie su collegamenti e pagine del nostro sito.

Collegamenti

Il nostro sito utilizza i cookies per offrirti un servizio migliore. Se vuoi saperne di più o avere istruzioni dettagliate su come disabilitare l'uso dei cookies puoi leggere l'informativa estesa

Cliccando in un punto qualsiasi dello schermo, effettuando un’azione di scroll o cliccando su Accetto, presti il consenso all’uso di tutti i cookies.